Ricordiamo Grazia Deledda nel centenario della sua nascita

       

 

In collaborazione con il Club per l’Unesco di Isili, in occasione della La Giornata internazionale dei diritti della donna”(8 Marzo, Obiettivo 5 dell’Agenda 2030) ,  il Club ha deciso di ricordare la scrittrice Grazia Deledda, unica donna italiana a vincere il premio  Nobel della Letteratura nel 1926.

 Il 13 Marzo il prof. Duilio Caocci (Università di Cagliari), che ha pubblicato diversi lavori sulla Deledda, terrà una conversazione sulle figure femminili di grande rilievo negli scritti della Deledda, dal titolo “Sorelle solidali nei romanzi di Grazia Deledda”.

La nostra socia Carmen Campus leggerà alcuni brani.

piattaforma zoom: https://zoom.us/j/98955511894

Il Club regalerà ai  soci una copia del romanzo “Canne al vento” (in corso di stampa)

 

 

Ricordo che la Deledda e’ stata protagonista di un recital che il nostro Club ha ospitato  il 15 novembre 2018. Di seguito un breve abstract scritto dalla protagonista del recital prof.ssa Laura Pisano, nostra socia.

L’AMORE DEI DUE MONDI, recital scritto e diretto da Laura Pisano (voce e chitarra) con la collaborazione del chitarrista Sergio Matta, è un omaggio ai due grandi scrittori, Grazia Deledda e Gabriel Garcìa Marquez, premi Nobel per la letteratura, e ai loro mondi che si incontrano nella poesia e nella musica, infine nella canzone.

I due scrittori, in apparenza distanti nello spazio e nel tempo, sono accomunati non solo dal fatto di aver vissuto a contatto con costumi, usanze, rituali che affondano in un lontano passato, ma anche dalla scelta di muovere dalle più intime profondità del cuore con una lingua semplice, essenziale, che non ha bisogno di abbellimenti e di orpelli e rinuncia consapevolmente a qualsiasi gioco retorico.

Emerge nel recital il mondo della Barbagia deleddiana e quello di Macondo-Aracataca, un villaggio colombiano tra le piantagioni di banane: luoghi reali e immaginari insieme, in cui entrambi gli scrittori ambientano le loro storie, creando un vero e proprio concentrato antropologico di quei luoghi.

Nei romanzi e negli scritti di Grazia Deledda, così come di Gabriel Garcìa Marquez, l’amore è un sentimento assai complesso, non sempre apportatore di serenità e felicità, passione, eros, ma al contrario spesso di contrasti, morti, odio, follia, in un alternarsi di comportamenti degli uomini e delle donne protagonisti che trasforma l’amore in tormento o in estasi, in commedia o in tragedia, in storia o in leggenda.

Da qui il recital – che alterna la lettura di brani tratti dai loro scritti a canzoni che paiono ispirarsi alla loro poetica – di cui è stata presentata una parziale anticipazione nel corso del Festival della letteratura di Perdasdefogu il 30 luglio 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *