La riserva della biosfera Unesco in Sardegna “Tepilora, Rio Posada e Montalbo”

Il 14 Maggio alle ore 18:00 il Club per l’Unesco di Cagliari e il Soroptimist International Club di Cagliari

organizzano un incontro  sulla riserva della Biosfera UNESCO  Tepilora, Rio Posada e Montalbo, l’unica in Sardegna.

Programma.

Giuseppe Ciccolini, presidente del  Parco naturale regionale di Tepilora  e sindaco di Bitti parlerà del futuro del parco.

Il prof. Corrado Zoppi, professore ordinario di Pianificazione strategica ambientale e territoriale (Università di Cagliari), responsabile scientifico dell’Ufficio di Piano del Parco, terrà una conversazione dal titolo

” Contratto di Fiume  del Rio Posada”  come strumento per l’adattamento ai cambiamenti climatici in ambito locale e a elevato valore naturalistico.

Il dott. Filippo Lenzerini , amministratore di PUNTO 3- progetti per lo sviluppo sostenibile ,  terrà una conversazione dal titolo

“Le caratteristiche della Riserva della Biosfera Tepilora Rio Posada e Montalbo: i perché del riconoscimento, l’iter di candidatura, la governance. 

Il Piano d’Azione : vision, obiettivi e banca progetti”

 

Parco di Tepilora, Rio Posada e Montalbo nominato Riserva della Biosfera

Il 14 giugno 2017, a Parigi, nel corso della 29esima Sessione del Consiglio Internazionale di Coordinamento del Programma Uomo e Biosfera dell’UNESCO   il parco denominato “Tepilora, Rio Posada e Montalbo” è stato incluso nella Rete Mondiale delle Riserve della Biosfera.

foto Sabrina Lai
foto Sabrina Lai

 

 

Coinvolge  17 Comuni del nord-est della Sardegna ricadenti nelle due provincie di Olbia-Tempio e Nuoro: Alà dei Sardi, Bitti, Buddusò, Budoni, Galtellì, Irgoli, Loculi, Lodè, Lula, Onanì, Padru, Posada, Siniscola, Torpè, Orune, Osidda e San Teodoro.

foto Filippo Lenzerini
foto Filippo Lenzerini

 

I panorami sono molto differenziati: dai monti di Lula, alle spiagge di Posada.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *