L’amore dei due mondi, recital di Laura Pisano

L’amore dei due mondi, recital di Laura Pisano

Il 15 Novembre 2018 alle 19,30 presso il Convento di San Giuseppe il folto gruppo dei soci club Unesco con diversi altri amici, si è si riunito per un incontro conviviale e culturale. In una delle sale di rappresentanza, allestita per una serata rilassante.

La prof.ssa Laura Pisano(voce e chitarra) accompagnata dal chitarrista Sergio Matta, ha eseguito un recital  scritto e diretto dalla stessa;cantando diversi brani ispirati agli scrittori, entrambi premi nobel per la letteratura, Grazia Deledda e Gabriel Garcia Marquez.

La stessa artista ha raccontato del modo quasi casuale in cui è stato organizzato per la prima volta questo recital, nel paese di Perdasdefogu, nella Sardegna orientale, in una zona con scarsissima densità, ma ricca di tradizioni e voglia di…fare. Del coinvolgimento dei due Stati tanto diversi ma vicini grazie ai premi Nobel e alle loro descrizioni.

La Pisano ha raccontato,presentando il recital, della fatica nella cernita dei brani: tutti interessanti e con particolarità varie, ma simili nella sostanza dei sentimenti.

Argomento del recital è stato esaltare le particolarità della scrittrice Grazia Deledda e Gabriel Garcia Marquez. Lontani per data di nascita (la Deledda nacque a NU nel sett. 1871 e GG Marquez in Colombia, ad Aracataca nel 1927),e per provenienza, i due grandi scrittori, amanti della letteratura, vissuti in tempi e mondi diversi con esperienze diverse apparentemente, si incontrano nella poesia e nella musica ed anche nella canzone.

L’amore è il tema principale ed il motore dell’esistenza e del vivere.

L’amore tra esseri umani, l’amore per la propria terra, l’amore delle persone verso la natura che li circonda, il vivere del proprio paese. Entrambi hanno vissuto il loro paese e intensamente si sono come impregnati del quotidiano,degli accadimenti del proprio Paese. Li accomuna anche l’elemento Lingua: molto vissuta, semplice, veloce ed essenziale, che già con le ninnie e/o ninne nanne impregna l’uomo. Entrambi gli scrittori,si sentono impregnati oltre che dei luoghi,dei costumi, usanze, riti, vita quotidiana del proprio paese.

Entrambi gli scrittori-Nobel, nelle loro opere raccontano i luoghi arricchendoli e fondendoli con altri luoghi, del loro paese, quasi da farne un concentrato antropologico,sia della Colombia-(Aracataca-Macondo per G.G. Marquez), che della Barbagia-Sardegna (G.Deledda).

La Pisano ha descritto, prima di cantarle le melodie dei vari brani che ha eseguito con grande coinvolgimento dei presenti, facendoli immergere parecchio nei sentimenti e nello spirito letterario dei due scrittori.

A conclusione dei molti applausi e complimenti, l’apericena ha concluso piacevolmente e in amicizia la serata.

carmencampus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *