29/1/2018 “ASMARA, la piccola Roma” patrimonio dell’Umanità

Asmara, la capitale dell’Eritrea, uno dei massimi esempi di architettura modernista, è stata dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’Umanità, come “città modernista d’Africa” per la sua struttura urbanistica che porta la firma degli architetti italiani del “Ventennio”. Il Club invita il prof. Giorgio Pellegrini, docente di Storia dell’architettura e dell’arte contemporanea presso l’Università di Cagliari e il prof. Antonio Vernier, già prof. di Geologia Applicata presso l’Università di Cagliari e che ha visitato la città, a tenere una conferenza a due voci con lo scopo di mettere in evidenza le motivazione che hanno spinto l’Unesco ad inserire l’architettura modernista di Asmara tra i patrimoni dell’Umanità.       

 La stazione di servizio FIAT Tagliero, in  stile futurista, fu completata nel 1938 dall’architetto italiano Giuseppe Pettazzi, come inno architettonico alla fabbrica del Lingotto della Fiat a Torino.                                                       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *